A chi fa il suo dovere”: con questa dedica si apre il libro “La convergenza. Mafia e politica nella Seconda Repubblica” di Nando Dalla Chiesa, che sarà a Desio in Sala Pertini – Palazzo Comunale venerdì 3 febbraio alle ore 21 a parlare di mafia e delle sue infiltrazioni nella politica.

L’appuntamento è organizzato e proposto dall’Assessorato alla Cultura nell’ambito della programmazione mensile di Febbraio di ‘Culturando’ dedicata al tema della legalità.

Chi è Nando Dalla Chiesa

Figlio dell’ex prefetto di Palermo Carlo Alberto dalla Chiesa, ucciso dalla mafia nel 1982, si è laureato in economia e commercio ed è professore associato di Sociologia della Criminalità Organizzata presso l’Università degli Studi di Milano. È inoltre presidente onorario di Libera, l’associazione contro le mafie fondata da don Luigi Ciotti.

Nell’Ottobre 2011 è entrato a far parte del comitato antimafia voluto dal sindaco di Milano Giuliano Pisapia per supportare l’attività della amministrazione comunale nel contrasto alle organizzazioni di stampo mafioso.

Tra i suoi libri di successo ricordiamo: il libro di denuncia “Delitto imperfetto” (1984), il saggio “La politica della doppiezza” (1996); “Il giudice ragazzino” (1992, biografia di Rosario Livatino) e “Storie eretiche di cittadini perbene” (1999).

Info:

  • Ingresso alla Sala per persone diversamente abili:  Ufficio Cultura tel. 0362 392 235 (dal lun al ven h 8.30 – 12.30, mar e giov anche h 15.30-17.30)
  • Per raggiungere il Palazzo Comunale impostare il navigatore su Via Gramsci – angolo Corso Italia
  • 0saves
    If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

    Lascia un commento

    *